.

AUTOSTRADE PER L'ITALIA

.

.

AUTOSTRADA A14 BOLOGNA TARANTO - Ampliamento alla 3A corsia nel tratto compreso tra Cattolica e Porto Sant’Elpidio - MONITORAGGIO AMBIENTALE - REGIONE MARCHE

SPEA Ingegneria Europea

.

.

SPEA ingegneria europea

.

.

SPEA ingegneria europea

.

.

SPEA ingegneria europea

.

.

space

SPEA ENGINEERING spa

.

LOTTO 2
CATTOLICA - FANO

 

Descrizione dell’area di intervento

Il tratto autostradale Cattolica – Fano interessa il territorio della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino e dei comuni di Gabicce, Gradara, Pesaro e Fano. In questa zona la fascia costiera si restringe lentamente, con i contrafforti collinari che si spingono fino al mare.

La morfologia dei luoghi è definita dai crinali collinari che degradano verso la costa e dalle valli trasversali incise dai corsi d’acqua, che nascono ai piedi dell’Appennino e sfociano nel mare Adriatico; i corsi d’acqua principali dell’area sono il Torrente Tavollo, il Fiume Foglia e il Torrente Arzilla. La fascia costiera è caratterizzata da coste basse con la striscia dei territori sabbiosi che interessa poche decine di metri l’entroterra mentre si estende in fondali bassi all’interno del mare Adriatico.

Nella zona si trovano il Parco Regionale di Colle San Bartolo, nel quale è stata individuata una Zona di Protezione Speciale di valenza comunitaria, e il Sito di Importanza Comunitaria relativo all’ambito fluviale del Torrente Arzilla. Il Monte San Bartolo, a sud dei comuni di Gabicce e di Gradara, interrompe il litorale e costituisce, insieme al Conero, l’unico tratto di costa alta e rocciosa dell’Adriatico centro settentrionale. Per aggirare il Monte San Bartolo, il tracciato autostradale piega verso l’interno, per poi riavvicinarsi al litorale e proseguire verso sud, parallelo alla costa, fino all’abitato di Fano.

L’area è inoltre caratterizzata dalla presenza della S.S.16 Adriatica, che corre parallela alla costa avvicinandosi e allontanandosi dal tracciato autostradale, a cui risulta collegata dai caselli di Cattolica, Pesaro e Fano, presenti nell’area oggetto di intervento. La statale ricalca in gran parte la storica strada consolare Flaminia, che costituisce solo una minima parte del patrimonio archeologico della zona. Parallela al tracciato autostradale corre anche la ferrovia Bologna - Ancona che, provenendo da nord fino al centro abitato di Pesaro, giunge al capoluogo di Provincia e si porta in adiacenza alla costa.